FANDOM


"Figli"
6x13
Informazioni
Titolo originale: "Ill-Boding Patterns"
Prima TV U.S.A.: 19 marzo 2017
Prima TV Italia: 29 marzo 2017
Flashback di:
Scritto da: Andrew Chambliss
Dana Horgan
Diretto da: Ron Underwood
Cronologia Episodi
Precedente: "Un assassinio scellerato"
Successivo: "Pagina 23"

"Figli" è il tredicesimo episodio della sesta stagione.

Sintesi

Quando Gideon riprendere la sua missione per uccidere Emma e diventare il nuovo Salvatore, il signor Gold si fa avanti per assicurarsi che la Magia oscura non avveleni suo figlio. Nel frattempo, Robin è intenzionato ad allearsi con chiunque gli offra la possibilità di scappare da Regina e da Storybrooke. Uncino trova il coraggio per chiarire le cose con Emma, ma non prima che lei scopra del segreto che le ha nascosto. E in un flashback ambientato nella Foresta Incantata, il leggendario eroe del popolo Beowulf lascia il suo segno su Tremotino dopo che il Signore Oscuro ha utilizzato i suoi pteri per sconfiggere gli Orchi e vincere la guerra degli umani.

Riassunto

Prima Guerra degli Orchi. Beowolf è il comandante dei soldati e ispira i suoi sottoposto, che stava per disertare, come aveva fatto un altro, a combattere nonostante la forza degli avversari, grazie al potere della spada bianca Hrunting, che abbatte un orco in due fendenti. Ma tutti quanti meno Beowolf e il Re degli Orchi rimangono in piedi e, mentre il mostro sta per schiacciare l'eroe, l'orco esplode. L'artefice e nientepopodimeno che Tremotino, il Neo Signore Oscuro, che solo voltandosi uccide tutta l'armata nascosta degli orchi.

Ancora sconvolto per aver scoperto che lui ha ucciso il padre di David, Uncino annega nel Rum di Granny's. Là trova Achie, a cui spiega, senza entrare in troppi particolari gli avvenimenti e scoperte del giorno prima. Il Grillo gli offre l'opzione di liberarsi di questa verità, almeno così Emma avrebbe visto che era cambiato.

Gold, Belle e la Madre Superiora, alla ricerca di Gideone. I tre sanno almeno che Gideone, seppur determinato dovrà ricomporre la Spada (che pare essere Hrunting) frantumatasi nello scontro di due sere fa, quindi di tempo ve n'è a sufficienza.

Alla famosa taverna, Tremotino viene acclamato come Eroe della Guerra degli Orchi. Felicissimo, Tremo festeggia con suo figlio Baelfire il fatto che nessun altro dovrà morire per colpa di quella stupida guerra. Beowolf però non è contento della faccenda: prima disertato e adesso Signore Oscuro. E se la magia ha un prezzo, quanto costerà la vittoria della I Guerra degli Orchi? Riflettendo su questo, Tremo e Bae progettano di liberarsi della Maledizione dell'Oscuro in qualche modo, prima che Tremotino ne diventi dipendente... ma forse, è già troppo tardi.

Gideone, frugando per l'ufficio dello Sceriffo, trova l'elsa di Hrunting e, andandosene, anche suo padre che lo addormenta con uno gesto della mano.

Anche Robin sta frugando nel cofanetto rubato dalla cripta di Regina, ma dovrà controllarlo dopo per non insospettire la sua "amata". Regina si scusa con l'arciere per averlo fatto quasi costringere a sembrare il vero Robin Hood, mentre Robin si scusa per aver reagito d'impulso nel Mondo Reale. I due "per schiarirsi le idee" si danno appuntamento alla Cripta quella notte.

Legato e neutralizzata la magia del figlio, Gold lo porta nella Torre dell'Orologio dove fanno una chiacchierata:

  • PRO: uccidere la Fata Nera, è una giusta causa e un ottimo obbiettivo
  • CONTRO: ma non uccidendo la Salvatrice, il che lo farà sembrare meno eroe.

Anche Tremo aveva ottenuto i poteri dell'Oscuro per finire la Guerra degli Orchi, ma la sua Oscurità non l'ha reso un eroe data la sua dipendenza dal Pugnale. Gideone inizia a ripensare al suo piano.

Baelfire torna a casa con la faccia infangata dal figlio del Fornaio, così che "somigliasse al mostro che è suo padre". Poco prima di andare a fare due chiacchiere col Fornaio, il villaggio arriva a casa sua a chiedere a Tremotino di occuparsi del Grendel, dato che Beowolf non ne era ritornato da quell'avventura. Nonostante Tremo abbia dovuto rinunciare all'uso magia oscura per suo figlio, ma Bae confida nel fatto che possa riuscire a batterlo senza magia. Tremo accetta.

Zelena e la piccola Robin tornano a casa dove le aspetta Robin che rivela il suo vero piano: ricominciare da zero non a Storybrooke, ma derubare e spassarsela per TUTTO IL MONDO REALE! Ma un certo incantesimo di confine e una donna che vuole redimerlo, la cosa è difficile e, avendo gli stessi obbiettivi, Zelena accetta.

Gideone accetta di farsi aiutare dal padre a cambiare idea, ma lui dovrà slegarlo prima.

Cercando il Grendel, Tremo e Bae lo localizzano al di là di un lago e Tremo dimostra non solo di avere il Pugnale ma forse neanche di smetterla di sfruttarlo per poter attraversare il lago, ma Bae riesce a convincerlo a farcela da solo, con enormi progressi, cominciando dal fatto che Tremo consegna a Bae il Pugnale per bloccarlo in caso sfrutti la Magia Oscura.

Gideone racconta che oltre a Turchina, era partito anche con una copia del libro "il suo aitante eroe" di Belle. Con quel libro riusciva a resistere alle torture della nonna. Ma la Fata Nera lo colse con le mani nel sac- nel libro e gli chiese se voleva essere come il suo omonimo protagonista del libro. Poi aveva torturato il bambino della cella accanto aspettando che Gideone venisse a salvarlo. Il giorno dopo, quella cella fu vuota. Da quel giorno, Gideone si ripromise di far fuori la Fata Nera per non far soffrire altri bambini. Commosso dal racconto, Gold gli offre tutto il suo aiuto e una tazza di thè che Gideone beve. L'Oscuro rivela che è una pozione d'oblio che gli farà dimenticare tutto ciò che gli ha fatto Nera. Ma la pozione non ha effetto e Gideone riesce pure a prendere il Pugnale dal padre e costringerlo a compiere il suo destino.

Trovata la grotta di Grendel, padre e figlio entrano dentro e rinvengono soldati e la spada Hrunting... e un richiamo per Orchi. Dal ombra esce Beowolf che prende il Pugnale da Bae. A quel punto era tutto ovvio: Grendel non è mai esistito, Beowolf era invidioso di Tremotino. Beowolf insiste che la guerra si poteva vincere senza l'Oscuro, ma Tremotino insiste sul fatto che gli ha salvato la vita. Bae corre a cercare aiuto, e Beowolf lascia l'Oscuro immobile, per ordine del Pugnale, nella grotta.

Con "l'aiuto" di Gold, Gideone scopre che Hrunting è riforgiabile, ma per ridarle i poteri serve il sangue di colui che la forgiata, ciò però non ferma il ragazzo che immobilizza il padre e gli ordina di dirgli chi l'ha forgiata: Turchina alias la sua Fata Madrina. Con un po' di riluttanza, Gideone accetta lo svolgersi degli avvenimenti e dopo aver ordinato al padre di impedirgli di interferire con i suoi piani, si dirige da Turchina.

Intanto, Robin, Robin jr, Zelena e la Falsa Regina Cattiva (ancora una serpe in gabbia) si ritrovano al confine di Storybrooke con una pozione anti-magia. Regina però compare, ma Robin spiega la situazione VERA e Regina accetta, ma purtroppo la pozione non funziona sulla barriera. Ma Regina, appoggia la decisione di Robin e decide di preparare un antidoto per la protezione per soddisfare il suo desiderio.

Bae, approfittando di un momento di distrazione di Beowolf, riesce a riprendere il pugnale del padre. Poco prima di essere colpito dalla spada di Beo, il ragazzo chiama suo padre che compare all'istante e mette KO il comandante e si mette a strangolarlo ma notando che sta seriamente divenendo un mostro, e che suo figlio non lo ferma, questa è una buona occasione di dimostrare che sa controllare la sua Magia Oscura e lascia andare Beo, ma riflettono che non potrebbero credere a colui che ha magia oscura sulle parole di un eroe di guerra. Bae, cieco di rabbia nel vedere che gli sforzi del padre non porteranno mai i frutti per colpa di Beowolf, ordina all'Oscuro di uccidere il soldato. E...

rapido e indolore. Ora non si torna più indietro.

Gideone trova Turchina e dopo uno scambio di parole, la immobilizza e si prepara a dissanguarla, ma Gold fa la sua apparizione e non volendo che anche il suo secondogenito venga ghermito dall'Oscurità come era accaduto a Baelfire, e quindi, lui compie il gesto al suo posto privando a Turchina di tutta la sua magia e trasferendola nella spada al posto di Gideone. Gold oramai non può opporsi alla volontà del figlio di uccidere Emma e la Fata Nera, così decide di aiutarlo senza fargli toccare l'Oscurità. Fidandosi di lui, il ragazzo cede al padre il Pugnale.

Bae, nonostante i propositi sul non utilizzo della Magia Oscura, accetta di usare il Pugnale per proteggersi. I due festeggiano con una bella tazza di thè... dell'Oblio. L'oscurità è ora ben lungi dal cuore del ragazzo. Ripresosi dalla bevanda, Bae crede che il padre abbia ucciso Beowolf data la presenza della sua Spada vicino alla giacca del padre.

Spiegata la situazione a Belle, Gold promette che l'Oscurità non si avvicinerà mai al cuore di Gideon e che al termine di questa brutta disavventura, Turchina tornerà alla normalità. Belle, incredibilmente, rimane colpita dal gesto di suo marito, sebbene i risultati, sperando che anche Gideone possa attraversare questo stupendo percorso.

Uncino decide finalmente di farsi avanti e dire ad Emma di proposta e morte del nonno. Emma però trova l'anello prima del dovuto e accetta la proposta di Uncino, il quale decide di nascondere l'assassinio di Robert ancora per un po' e fa la fatidica proposta di matrimonio ad Emma.

Regina, nel bel mezzo di un esperimento anti-barriera, riceve la visita di sua sorella, che restituisce la Regina-Serpe e si scusa per il suo comportamento furtivo. Regina accetta le scuse, ma la cobra è misteriosamente sparita, dove è finita? Semplice...

sulla giacca di Robin, contenente residui della polvere annulla magia che l'ha riportata alla sua forma umana, la quale convince Robin a passare dalla sua nella conquista di Storybrooke.

Citazioni

Curiosità

  • Nel logo della serie appare un orco.
  • Il terzo orco abbatte un soldato che grida "The Wilhelm scream sound effect", celebre vocale della libreria dei suoni.
  • Grendel era il nome di uno degli abitanti del Paese delle Meraviglie.

C'era Una Volta Episodi

Prima Stagione
Seconda Stagione
Terza Stagione
Quarta Stagione
Quinta Stagione
Sesta Stagione
Settima Stagione