FANDOM


"Un assassino scellerato"
6x12
Informazioni
Titolo originale: "Murder Most Foul"
Prima TV U.S.A.: 12 marzo 2017
Prima TV Italia: 22 marzo 2017
Flashback di:
Scritto da: Jerome Schwartz
Jane Espenson
Diretto da: Morgan Beggs
Cronologia Episodi
Precedente: "Il cigno"
Successivo: "Figli"

"Un assassino scellerato" è il dodicesimo episodio della sesta stagione.

Sintesi

Prima di compiere il prossimo passo nella sua relazione con Emma, Uncino desidera essere certo che David veda in lui più che un pirata. Così, quando David chiede il suo aiuto per scoprire la verità circa la morte di suo padre, Uncino accetta. Nel frattempo, Regina si adopera per far adattare Robin Hood alla vita di Storybrooke, ma presto scopre in lui un lato oscuro che renderà la missione ben più complicata di quanto si fosse attesa.

Riassunto

Non avendo sufficienti soldi per curare i loro figli dalla febbre, Robert e sua moglie Ruth accettano di dare loro figlio James a Tremotino per conto di Re George, che lo avrebbe trattato come un figlio, in cambio di soldi per curare David. Ovviamente, lo scambio dovrà essere un segreto per tutti.

A Storybrooke, i Nolan, Uncino e i Mills festeggiano la vittoria su Gideone. Rimasto fuori a pensare al padre, di cui ha appena sentito che non è morto ubriaco, David inizia a vedere davanti a se suo padre, comparso dal nulla con le mani sporche di sangue, e sviene. Uncino lo ritrova a terra sul viale di casa e gli consiglia una dormita ma David rifiuta, dicendo di non volere consigli da un pirata.

A villa Mills, intanto, vi si è trasferito Robin della dimensione senza Salvatrice, il quale fatica ad ambientarsi nel Mondo Tecnologico. Mary Margaret (svegliata) propone a Regina di conoscere meglio questo Robin e non di saltare a conclusioni affrettate sul fatto che possa essere lo stesso Robin, specialmente sul fatto che ci sono di mezzo i (non) suoi due figli.

Preoccupato per il suo futuro suocero, Uncino fa visita a Archie. Il pirata spiega che teme che David lo veda come un fuorilegge, più che un buon partito per sua figlia, specie se si tiene conto che Uncino è pronto per fare la proposta ad Emma. Archie consiglia a Killian di seguire la sua coscienza e di parlarne, se ne sente l'estremo bisogno, con David.

Dopo il cambio di sveglia con Mary, David ricomincia a parlare con lo "spettro" del padre. David però dimostra di non credere che il padre si cambiato dal suo modo di essere un ubriacone e crede che sia tornato per quella moneta datagli da Tremotino per decidere chi tenere fra i due gemelli. Robert però dice che l'unica cosa che si frappone fra lui e l'aldilà è la che David conosca tutta la verità.

Alla famosa Taverna, tra un boccale e l'altro, Robert chiacchera con l'oste di suo figlio di sei anni David, supponendo che necessiti di un padre migliore di lui. Proprio allora, Re George entra nel locale spiegando che "suo" figlio James è stato rapito e offre ricompense a chi darà informazioni su di lui e pena a chi gliele nasconderà.

Sebbene venduto, James è suo figlio e Robert parte alla sua ricerca, convinto che possa convincere James a tornare dai suoi veri genitori poveri che da un falso padre in un castello. David sente parte del discorso e crede che il padre parta in viaggio per procurarsi proviste e riunire la famiglia dimostrandosi un uomo migliore. Per augurare buona fortuna, David dà al padre lo scellino che il piccolo usa come ciondolo. commosso dall'appoggio del figlio, Robert si promette di non toccare nemmeno un goccio d'alcool.

Ansiato e turbato, David chiede a Killian un aiuto per vendicare suo padre e farlo riposare nell'Oltretomba per sempre. Uncino accetta, così da poter far colpo su David un'altra volta per ingraziarselo.

L'altro Robin viene messo al corrente della situazione dei Sortilegi, degli Autori, del Libro e del Vero Robin. Proprio in quel momento, Zelena arriva e discute con Regina per dire a Robin che la sua controparte ha due figli orfani, dopodiché, la Strega dell'Ovest scompare. Ritornata in casa, Regina non trova più Robin, intuendo dalla pagina in cui il libro è aperto che è intenzionato a vendicarsi sullo Sceriffo di Nottingham, e infatti è così.

Regina riesce a recuperare l'arciere prima che sgozzasse la sua nemesi, che viene spedita da tutt'altra parte mentre Robin viene calmato.

Intanto David intende introdursi alla casa di sua figlia e trovare indizi di suo padre tramite le pozioni di Emma e Regina, Uncino non è d'accordo, ma vedendo la determinazione di David si offre di fare il palo.

Robert si dirige da Tremotino e gli chiede una mano per localizzare il figlio. L'Oscuro accetta in cambio di un capello del contadino, dopodiché mostra la locazione di James tramite una sfera magica: egli non è stato rapito, ma è fuggito in una terra piena di tentazioni. Ottenuto un biglietto per il luogo dove il ragazzo è, Robert parte con un capello in meno, ma con più speranze di trovare la sua famiglia. Anche Tremo, grazie alle parole di Robert spera che anche lui possa ricongiungersi con Baelfire.

Emma torna inaspettatamente a casa e Uncino cerca di trattenerla, ma il superpotere di Swan (riconoscere le bugie) lo tradisce, ma riesce a sistemare la situazione dicendole del colloquio con Hopper (tralasciando il particolare della proposta). Killian riesce a convincere Emma, e David esce tranquillamente con i alambicchi.

Portato Robin nella cripta, Regina fa una chiacchierata con l'arciere. Spiegando che il Mondo Reale è servito inizialmente a cambiare il lieto fine degli antagonisti, ma poi è servito a convivere civilmente anche con le proprie nemesi e ripartire da zero assoluto. A quel punto Regina racconta dei due figli del Vero Robin, lasciando l'Altro Robin un po' sorpreso. Sistemata la situazione, i due si baciano. Ma non è lo stesso...

Intanto Killian e David, un po' imbranati con l'alchimia, cercano di creare una pozione che mostri dove è avvenuta la morte di Robert. Riuscita la pozione, la moneta indica, su una mappa della Foresta Incantata, il luogo in questione: un'isola. Uncino, purtroppo, conosce quell'isola: nemmeno l'Isola che non c'è è così tanto oscura quanto quella, anzi, addirittura le due isole commerciavano fra di loro: l'isola del Paese dei Balocchi.

Il Paese dei Balocchi è un luogo pieno di tentazioni per i bambini dove mangiano quello che vogliono, giocano quanto vogliono e con qualsiasi cosa e distruggono tutto quello che vogliono. Robert cerca suo figlio fra quell'enorme folla di bambini, ma non è facile: anche Robert viene tentato con l'alcool, ma l'uomo resiste. Stanco, Robert si siede su una panchina, e il suo portafortuna attira l'attenzione di un bambino particolare: una marionetta vivente, Pinocchio. Robert chiede a Pinocchio se abbia visto un principe ma Pinocchio nega, ma il suo naso no. Pinocchio confessa e Robert ritrova il figlio con l'aiuto della marionetta. James, prima di sapere che Robert lo porterà alla sua vera casa, dice di non voler andare a "casa" perché non vuole diventare cavaliere. Scoperta la verità, James accetta di tornare con il suo vero padre. Ringraziato Pinocchio i due fanno per andarsene, ma l'Omino di Burro e i suoi scagnozzi, non permettono al bambino di andarsene prima che diventi un somaro. Pinocchio tenta di rallentare i l'Omino mentre i padre e figlio raggiungono il porto.

Paese dei Balocchi uguale a Pinocchio, e così Uncino e David vanno da August che conferma di aver visto l'uomo laggiù in cerca di James. David si rallegra, suo padre non era preso dal vizio dell'alcool ma tentava di riportare il fratello a casa. Prima che se ne vadano, August spiega che quando aveva preso le pagine dal Libro, non aveva rimesso la sua parte sul Paese dei Balocchi poiché una parte brutta e tremenda per il burattino, ma forse dentro quelle pagine poteva esserci qualcosa su Robert e James. Intuendo che James non era tornato a casa, era perché... "qualcuno" lo aveva strappato dal padre. David ora sa chi ha ucciso suo padre e successivamente fa per dirigersi da lui, infuriato, ma Uncino lo blocca cercando di sedare la sua ira. David quindi lo incatena ad un palo, per poi correre dall'assassino di suo padre.

Poco prima di salpare verso la Foresta Incantata, Robert e James trovano George e le sue guardie al porto del Paese dei Balocchi. Inizialmente George intende ricompensare il pastore ma dopo aver saputo che James e Robert vogliono che il bambino ritorna alla sua vera casa, intende negoziare, ma Robert rifiuta mettendo la sua vita davanti a quella di James e il Re lo fa prendere dalle guardie affinché uccidano l'uomo, mentre James viene riportato, contro la sua volontà, al castello.

Nella cella del manicomio di Storybrooke, David apre quella di Spencer e afferra l'ex re e lo trascina fuori dove dopo uno scambio di insulti e provocazioni, in cui Albert ammette che Robert aveva respinto sia le tentazioni dell'isola che la corruzione in denaro del re, iniziano a duellare con i coltelli. David sembra avere la meglio, ma Uncino, liberatosi dalla manetta, interviene e allontana il ragazzo e poi rimette al sicuro in cella Albert. In quel momento, David si sfoga con Uncino dicendogli che teme di perdere tutta la sua famiglia: prima il padre, poi il fratello, poi la madre e a momenti anche sua moglie e i suoi figli. Killian riesce a calmarlo dicendogli che avrebbe fatto come il padre, avrebbe buttato via quell'inutile tentazione e avrebbe continuato a testa alta. David si convince e molla il coltello.

Le due guardie legano Robert ad un carro in direzione di un canyon, ricoperto di alcool, facendo sembrare la sua morte un'incidente dovuto all'ebrezza. Ma per assicurarsi che non sopravviva alla caduta, la guardia estrae un pugnale e...

Liberatosi da tutti i tormenti, David getta la moneta in mare e suo padre riesce finalmente a passare a miglior vita. Ringraziato Uncino, David accetta che Emma riceva la fatidica proposta da parte del pirata.

A tarda sera, Mary discute con Regina su come sia andata la giornata con Robin, e Mills accetta il fatto che questo Robin non è proprio il Vero Robin. Ma c'è qualcosa che non quadra: come ha fatto ad attraversare il portale se l'amore per Regina non era il motivo? Quel che si sa è che Robin ha preso un cofanetto dalla Cripta che Regina non voleva fargli vedere.

August trova Uncino e dà le pagine al pirata, giusto perché a David potesse fare piacere anche se la questione era risolta. Ma vedendo nell'illustrazione il volto di Robert, Uncino scopre che non è così...

Prima che le guardie uccidessero Robert, Uncino e la sua ciurma lo avevano salvato in tempo, uccidendo i due per depredare il carretto, ma per assicurarsi che Robert non dicesse nulla sulla morte degli uomini del re... ZAC!

Ora le possibilità di matrimonio di Uncino sono appena scese sotto lo zero, ma non c'è bisogno di raccontarlo in giro, vero?

Citazioni

  • Tremotino: Le piccole cose possono avere un grande potere.
  • Pinocchio: Pensi che mi abbiano intagliato ieri?
  • David: Non credevo che fossi così all'antica.<br>Uncino: In fondo ho più 200 anni.<br>David: Giusto, giusto.

Curiosità

  • Nel logo della serie appare la ruota panoramica del Paese dei Balocchi
  • Il titolo è una citazione tratta dall'"Amleto" di Shakespeare.
  • Il modo in cui Tremotino dà a Robert il biglietto per il Paese dei Balocchi è identico a come Honest John la Volpe l'aveva dato a Pinocchio nel Film Disney.
  • James, nell'Oltretomba, dice che era stato dato a George perché il più cattivo fra i gemelli, ma si scopre che è stato il lancio di una moneta ad assegnare il bambino al re. si presume che il Re gli abbia detto una bugia una volta rivelate le carte.

C'era Una Volta Episodi

Prima Stagione
Seconda Stagione
Terza Stagione
Quarta Stagione
Quinta Stagione
Sesta Stagione
Settima Stagione

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.