FANDOM


Passato e presente
3x18
Informazioni
Titolo originale: Bleeding Through
Prima TV U.S.A.: 20 aprile 2014
Prima TV Italia: 15 luglio 2014
Flashback di:
Scritto da: Jane Espenson
Daniel T. Thomsen
Diretto da: Romeo Tirone
Cronologia Episodi
Precedente: "La Jolly Roger"
Successivo: "Una cosa curiosa"

Passato e presente è il diciottesimo episodio della terza stagione.

Sintesi

Dopo che Zelena ruba il Cuore di Regina, quest'ultima lancia un incantesimo che le permetterà di comunicare attraverso i Reami con la madre defunta, Cora, e scoprire così la verità sul perchè lei abbia abbandonato Zelena, mentre Belle si imbatte nel gioco finale della Strega Malvagia. Nel frattempo, nella Foresta Incantata di un tempo, la giovane Cora viene ingannata da un uomo che si finge un Principe, ritrovandosi sola ed incita. Ma la possibilità di incontrare un vero Principe porterebbe Cora alla vita nobile che lei ha sempre agognato, ma lei deve tenere segreta la sua gravidanza o rischia di perdere ogni cosa.

Riassunto

Regina si trova un cesto di mele verdi davanti alla porta di casa, poi trova Zelena nel suo salone. La Strega è lì per essere certa che la sorellastra non intralcierà i suoi piani; ha infatti mandato Gold a rubare il suo Cuore. Regina le lancia contro un pugnale, ma l'altr scompare.

Gold è giunto nell'accampamento dei Compagni della Foresta e ordina a Robin Hood di consegnargli il Cuore di Regina. L'uomo lo tiene sotto tiro con la balestra, ma in quella arriva il piccolo Roland. Gold fa virare la freccia destinata a lui verso il bambino e, per salvare il figlio, Robin prende il Cuore nascosto in un albero e glielo consegna. Poco dopo, Regina li raggiunge ed è preoccupata da quello che Zelena progetta di fare con il suo Cuore. Promette però di fermarla in tempo.

Nel Negozio di Gold, Regina è alla ricerca di qualcosa da usare contro la sorellastra. Belle la scopre e afferma di non volerla aiutare, dopo tutto quello che l'altra donnna le ha fatto passare. Regina si scusa per gli errori del passato e le chiede se la Candela magica è ancora lì; Belle gliela consegna, ma non ne comprende l'utilità, Regina afferma che riguarda la vita di sua madre.

Una giovane Cora lavora come cameriera in una taverna per arrotondare; qui finisce letteralmente tra le braccia di un uomo, che la invita a sedersi con lui. Da qualche tempo avventore del locale, il cliente si rivela essere il Principe Jonathan; l'uomo fa un anello con delle paglia e chiede la mano della ragazza. Cora accetta felice e, sentendolo dire che dovrà stare lontano due settimane, gli propone di passare insieme la notte.

Emma raggiunge i genitori ed Uncino da Regina, dove la donna ha preparato una pozione per invocare sua madre.

Zelena sistema il Cuore di Regina in un baule, dove già si trova la Spada contenente il coraggio di David. La donna prede poi un completo elegante e lo porta a Gold perchè lo indossi; l'uomo le ricorda che non ha ancora tutto, ma lei assicura che il bambino nascerà di lì a poco ed è il momento di festeggiare.

Regina spiega che il rituale necessita dell'arma del delitto e dell'assassino per essere completato, poi accende la Candela e chiede ai presenti di concentrarsi su Cora. In un primo momento sembra che la Magia funzioni perchè il vortice si apre, ma nessuno ne esce. Uncino interrompe accidentalmente il contatto e l'incantesimo si spezza, ma Regina non vuole ritentare, perchè è certa che la madre non le voglia parlare.

Stanca di attende Jonathan, Cora lo scova nel giardino reale due mesi dopo le loro "nozze". L'uomo sembra irritato di ritrovarsela di fronte e rivela infine di essere soltanto un giardiniere, che si è finto Principe per sedurla. Cora afferma allora di essere incita e minaccia di parlare della sua condotta con il vero Principe. Jonathan la colpisce e scappa via; la ragazza viene così aiutata dal Principe [[Leopold[[ in persona.

Mentre gli altri se ne vanno, Mary Margaret si offre di dare una mano a Regina. Senza che nessuno se ne accorga, dall'atrio della casa scompare un passaggio.

Cora parla della sua umile vita a Leopold; per contro, lui le rivela che desidera essere un buon Re un giorno. E proprio quella sera il Principe incontrerà la sua promessa Eva, ma non è entusiasta all'idea di sposare qualcuno che altri hanno scelto per lui.

Mary Margaret si scusa nuovamente con Regina per aver ucciso Cora; l’altra donna le rivela che ci pensa sempre, ma ricorda anche che fu proprio Cora ad uccidere sua madre Eva. Regina è ancora incredula che Cora le abbia nascosto una sorella e vorrebbe conoscere le ragioni che l’hanno spinta ad agire in tal senso. Le due donne sentono poi dei rumori provenire da una stanza vuota: quando aprono la porta si trovano di fronte allo spettro della giovane Cora.

Al Granny’s Diner Emma si esercita con i suoi poteri facendo sparire e ricomparire gli oggetti. Uncino non pare però entusiasta della cosa. In quella entra Belle con un grosso volume: la donna afferma di aver scoperto cosa sta pianificando Zelena.

Zelena invita Gold ad accomodarsi a tavola e, mentre serve la cena, rivela che gli ingredienti che sta raccogliendo (il coraggio di David, il Cuore di Regina, il suo cervello e il bambino che Mary Margaret partorirà da lì a breve) verranno usati per un incantesimo in grado di cambiare il passato. Gold le ricorda che una Magia del genere non è possibile, ma la donna è certa di poterci riuscire e gli propone di tornare con lei ne passato per ritrovare suo figlio.

Regina è stupefatta delle conseguenze dell’incantesimo, ma Mary Margaret comprende che la colpa è sua, in quanto assassina di Cora. Lo spettro si avvicina minaccioso e le segue anche quando Regina usa il teletrasporto per svanire.

Jonathan torna da Cora e minaccia di rivelare a Leopold della sua gravidanza. Per salvarsi, la donna gli promette oro e gioielli, poi l’uomo se ne va. Dietro al muro però la Principessa Eva ascolta l’intera conversazione.

Con la Magia, Regina cerca di respingere lo spettro per poi chiedere cos’abbia fatto a Zelena. La creatura la getta da parte per entrare nel corpo di Mary Margaret e proiettare nella sua mente tutti gli eventi relativi alla nascita di Zelena.

La sera Leopold trova Cora nel salone e le chiede se le voci sulla sua gravidanza siano vere; la giovane nega, ma a quel punto Eva fa la sua comparsa. Nonostante le proteste di Cora, Leopold trova i gioielli che ha promesso a Jonathan e ordina che sia portata via. Eva consola l’uomo e gli promette che un giorno il dolore passerà.

Regina respinge lo spettro e cerca di far tornare Mary Margaret in se. Arrivano anche Emma, David e Belle; quest’ultima rivela che il piano di Zelena è tornare nel passato per cambiare il suo destino. Mary Margaret capisce che la Strega Malvagia vuole uccidere sua madre perchè ha rivelato un segreto che ha costretto Cora ad abbandonarla, proprio come lei aveva fatto da bambina con Regina. Le conseguenze dell’incantesimo sarebbero devastanti, perché Mary Margaret, Regina, Emma ed Henry non nascerebbero mai. David afferma che Zelena non metterà le mani sul loro bambino, l’ultimo ingrediente utile per completare la Magia.

È arrivato il momento della nascita di Zelena; quando la bimba ha qualche giorno di vita, Cora la abbandona nel bosco per poter avere una migliore possibilità. Un uragano porta via la piccola.

Dopo la cena, Gold dice di volersi scusare con Zelena per gli errori commessi in passato. I due iniziano a baciarsi, ma improvvisamente rimane bloccato mentre cerca di sottrarle il Pugnale. Zelena si infuria e afferma che ora ha perso la sua ultima possibilità di ritrovare il figlio, poi gli ordina di tornare nella cella.

Mary Margaret aiuta Regina a riordinare e le due donne parlano del passato di Eva. Regina è preoccupata perché Zelena ha il suo Cuore, ma Mary Margaret afferma sicura che presto troverà la felicità dopo una vita passata a combattere contro l’oscurità.

Regina torna da Robin Hood. L’uomo le chiede perdono per aver perso il suo Cuore e promette di fare il possibile per recuperarlo. Lei non lo lascia parlare, ma lo attira a se e lo bacia.

Citazioni

Regina Mills: (riferendosi ad un soprammobile) Posalo! Non è tuo.
Zelena: Tanto per cambiare.

Regina Mills: Nessun fine giustifica la perdita di un figlio.

Cora:' Mi hanno detto di comportarmi come chi vorrei essere, e quindi cerco di essere migliore di quello che sono.

David: Emma, per favore, potresti dire a tua madre che non chiameremo tuo fratello Leopold?
Mary Margaret: Ma, perchè no? Era il nome di mio padre!
David: Perchè tutti lo prenderebbe in giro.
Mary Margaret: Mio padre era un grande Re!
David: Ecco perchè nessuno lo prendeva in giro.

Regina Mills: Scusate l'attesa. Stavo preparando questo tè speciale. (a David) No! No! Non berlo. È un veleno letale per evocare il vortice oscuro.
David: Preferisco l'Earl Grey.

Leopold: E Vi siete mai presa la rivincita?
Cora: Ho un progetto a lungo termine. Vedete, non ci sono molti giovani nel mio villaggio, quindi è probabile che uno di loro finirà per sposarmi. Dovrebbe bastare.

Cora: Che senso ha avere tutto questo potere, se non si può scegliere chi sposare?

Zelena: La Magia non fallisce. Le persone sì. Le leggi esistono finchè non vengono infrante da una persona superiore.

Emma: Aspetta, pensavo che noi fossimo i buoni.

Cora: Povera piccola. La vita è crudele, e piena di tradimenti. Questa è l'unica lezione che ho per te. Ora ti devo abbandonare per dare a me un'opportunità migliore.

Mary Margaret: Sembra che il corpo umano abbia una grande resistenza alla possessione spiritica.

Curiosità

C'era Una Volta Episodi

Prima Stagione
Seconda Stagione
Terza Stagione
Quarta Stagione
Quinta Stagione
Sesta Stagione
Settima Stagione

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.