FANDOM


Il cuore del vero credente
3x01.jpg
Informazioni
Titolo originale: The Heart of the Truest Believer
Prima TV U.S.A.: 29 settembre 2013
Prima TV Italia: 25 marzo 2014
Flashback di:
  • Un po' tutti
Scritto da: Adam Horowitz
Edward Kitsis
Diretto da: Ralph Hemecker
Cronologia Episodi
Precedente: "E poi dritto fino al mattino"
Successivo: "Ragazza sperduta"

Il cuore del vero credente è il primo episodio della terza stagione.

Sintesi

Mentre Emma, Mary Margaret, David, Regina e Uncino raggiungono l'Isola che non c'è per cercare Henry, vengono accolti da un gruppo di giovani sirene, poco amichevoli, che cercano di far terminare la loro ricerca prima ancora che cominci; Henry si ritrova in fuga dai Bambini Sperduti con un altro fuggitivo dall'accampamento di Peter Pan; e Neal, guarito dalle sue ferite, intraprende un viaggio attraverso la Foresta Incantata con Mulan, nel tentativo di scoprire il destino di Emma ed Henry.

Riassunto

Nella sala operatoria, Emma sta per dare alla luce il suo bambino, sotto la sorveglianza delle guardie carcerarie. Quando infine il piccolo viene alla luce, la corrente va e viene. Il dottore la informa che è un maschietto, ma lei è spaventata e non lo vuole vedere, perchè ha già deciso di darlo in adozione. Il medico porta allora via il piccolo, mentre Emma piange sommessamente.

Undici anni dopo, la Jolly Roger attraversa il portale aperto dal Fagiolo magico e compare al largo dell'Isola che non c'è.

Henry atterra sulla spiaggia dell'Isola con Greg e Tamara, che lo dissuadono dallo scappare. Henry afferma convinto che entraei le sue madri verranno a riprenderlo; Greg gli fa notare che sono parecchio lontani da Storybrooke. Il bambino dice allora che la sua famiglia lo raggiungerà anche nella Foresta Incantata, ma Tamara afferma che ora non sono là, bensì sull’Isola che non c’è, fonte di ogni Magia, e loro hanno il compito di distruggerla. La donna chiede poi la ricetrasmittente al compagno per contattare la base; Henry inizia a fare domande sui tipi per cui i due lavorano, ma Greg lo zittisce dicendo che loro eseguono gli ordini senza farsi domande. Tamara intanto non riesce a far funzionare la ricetrasmittente e, quando Greg la apre, vedono che al posto delle pile c’è solo sabbia. La donna sembra smarrita, ma Greg minimizza la cosa e dice ad Henry di camminare.

Sulla nave, Regina chiede ad Uncino perché stia rallentando ed il pirata le spiega che intende aggirare l’Isola per giungere nel punto in cui è più semplice accedere, in modo da cogliere di sorpresa i loro avversari. Uncino ripensa al tempo passato per lasciare l’Isola, mentre ora ci sta tornando, con addirittura il suo peggior nemico a bordo. Regina confida allora come Greg l’abbia chiamata “cattiva”, una persona che non si merita il lieto fine; Uncino spera che non sia così per loro, oppure hanno proprio specato le loro vite.

Emma è molto scossa per gli avvenimenti delle ultime ore; Mary Margaret tenta di confortarla dicendole che non avrebbe potuto comunque evitare quello che è successo. Emma sembra inizialmente accettare le sue parole, ma poi afferma che la colpa è proprio di Mary Margaret, che ha sempre creduto nella vittoria del bene, mentre lei è vissuta in un mondo in cui le cose vanno diversamente. Emma si sfoga dicendo che loro non possono farle da genitori, essendo suoi coetanei, e che lei non avrebbe dovuto spezzare il Sortilegio, bensì prende con sé Henry e lasciare la città. David cerca di calmarla, dicendo che riusciranno a riunire la famiglia; Emma non capisce come possano essere sempre così ottimisti, dal momento che riacquistati i loro ricordi hanno avuto solo che problemi. Mary Margaret ripete ancora che riusciranno a trovare Henry.

In quel momento Gold arriva sul ponte, vestito come Signore Oscuro ed afferma che non riusciranno nell’intento: andrà perciò lui a prendere il bambino. Emma gli chiede perché sia certo del loro fallimento e lui risponde che lei non potrà vincere, in quanto nonostante tutto ciò che ha visto e vissuto non è ancora capace di credere. Alla successiva replica di Emma, Gold dice che tutto sull’Isola è governato dall’immaginazione, e questa a lei manca; poi, fatto cadere il suo bastone, scompare dalla nave.

Nella foresta, Greg accende un fuoco per segnalare la loro posizione all'organizzazione che li comanda; Tamara è ancora inquieta per l'episodio della ricetrasmittente, ma l'uomo le ordina di non parlarne di fronte ad Henry. In quel momento un gruppo di Bambini Sperduti, capitanati da Felix, li circonda e si presenta come la loro sede operativa. Henry chiede perchè proprio loro abbiano ordinato la distruzione della Magia e a quel punto Felix scopre le carte, dicendo che il loro unico compito era portare lì il ragazzino e ora non torneranno più indietro. Quando Greg tenta di fermarli, l'Ombra cala giù dal cielo e gli strappa l'ombra, uccidendolo all'istante. Tamara urla allora ad Henry di scappare e subito viene colpita alla schiena da una freccia. Il bambino scappa, braccato dai Bimbi Sperduti.

Scappando nella giungla, Henry inciampa e cade; fortunatamente qualcuno lo trae in salvo prima che i Bambini Sperduti lo catturino. Lo sconosciuto dice di essere un ex-Bambino Sperduti, e come Henry sta scappando dai Bimbi. Senza dargli il tempo di fare altre domande, il ragazzino trascina via Henry.

Emma è in una cabina della Jolly Roger e sta facendo degli esercizi; in quella sopraggiunge Uncino che le chiede cosa stia facendo, lei risponde che si allena per combattere. Emma sembra seccata dalla sua presenza e gli chiede cosa vuole, lui risponde che le deve dare qualcosa: lui e Baelfire avevano passato diverso tempo assieme, così lui ha conservato la sua spada e ora la dona a lei. La donna si meraviglia del suo gesto; poi i due fanno un brindisi a Neal, che credono morto.

Nella Foresta Incantata, Neal si risveglia sull'altare del Palazzo di Aurora, accudito da Mulan, Aurora e Filippo. Quando il principe lo informa che si trova nella Foresta Incantata, Neal dice di essere tornato. Aurora chiede se provenga dal loro mondo, quando Mulan fa notare che, visti i suoi abiti, probabilmente viene dallo stesso mondo di Emma e Biancaneve. Sentendo il nome di Emma, Neal cerca di alzarsi dicendo che lei è in pericolo e lui deve andare a salvarla; Filipp però lo ferma facendo notare che è stato ferito in modo grave da una specie di freccia, ossia il proiettile che Tamara gli aveva sparato. Neal però insiste perchè deve sapere se Emma ed Henry sono in salvo; Aurora capisce dalle sue parole che lui è il padre del bambino e si offre di provare a contattarlo grazie al legame costruito con l'Incantesimo del sonno. Quando lei chiede che messaggio debba trasmettere, Neal dice di dire ad Emma che lui è vivo e la ama.

Mentre Emma ed Uncino parlano di Neal sottocoperta, la nave viene scossa con violenza; i due salgono e vedono David e Mary Margaret impegnati a controllare il timone. Uncino invita tutti a prepararsi per lo scontro con le sirene che nuotano minacciose attorno all'imbarcazione.

Uncino tenta di aggirare le sirene e David decide di intervenire usando uno dei cannoni per far fuoco sulle assalitrici. Mary Margaret si fa aiutare da Emma a gettare una rete in mare, con cui riescono a catturare una sirena. Regina è seccata dall'andamento ed inizia a lanciare delle sfere infuocate nel mare. Le sirene si ritirano, mentre Emma e Mary Margaret faticano a portarsi a bordo la loro preda. Con la Magia, Regina trasporta la sirena subito a bordo.

Sull'Isola, Henry e l'altro fuggitivo continua a scappare nella foresta, mentre i Bambini Sperduti li cercano ovunque. Il duo decide di prendersi una piccola pausa; il ragazzino chiede se Henry sia stato portato lì da poco dall'Ombra, ma l'altro racconta che sono stati Greg e Tamara a rapirlo per ordine di Peter Pan. A quel punto Henry chiede all'altro cosa voglia da lui il loro nemico; il bambino gli mostra una boccetta con della Polvere magica da lui sottratta proprio a Peter Pan nella speranza di lasciare l'Isola in volo. Henry, vedendo che l'altro è scosso, lo rassicura dicendo che certamente la sua famiglia sta venendo a salvarlo: loro si trovano sempre e lo porteranno via da lì. Dopo di chè i due si incamminano per raggiungere le Caverne dell'Eco, in cui i Bimbi Sperduti non li possono trovare.

Mentre Aurora dorme per mettersi in contatto con la famiglia di Neal, lui racconta a Mulan come, in punto di morte, abbia ripensato al luogo della sua infanzia e sia stato portato lì dal portale. Poco dopo Aurora si risveglia, ma dice di non essere riuscita a contattare nessuno, perchè si trovano in un luogo spaventoso, in cui lei non si può raggiungere. Neal afferma che suo padre ha sicuramente lasciato lì qualcosa che li può aiutare, nel suo castello. Quando Filippo chiede chi sia suo padre, Neal ammette di essere il figlio di Tremotino.

Gold raggiunge la piccola radura in cui i Bimbi Sperduti hanno attaccato Greg e Tamara. La donna è in fin di vita per la ferita della freccia; l'Oscuro le chiede dove sia ora Henry, ma lei fatica a rispondergli. Lui fa scomparire la freccia con la Magia e lei dice che il bambino è fuggito nella giungla, poi implora il suo perdono per la morte di Neal. Gold sembra sul punto di perdonarla, ma poi le strappa il cuore e lo sbriciola davanti ai suoi occhi, uccidendola.

Sulla nave, Uncino ordina di ributtare in mare la sirena catturata; David approva, ma Regina è convinta di poterla usare come ostaggio. Mentre il gruppo litiga, la sirena ha il tempo di prendere una conchiglia e usarla come richiamo. Quando Emma chiede cos'abbia fatto, lei ordina di essere liberata, altrimenti moriranno.

Nella Foresta Incantata, Mulan e Neal viaggiano verso il Castello Oscuro. I due si ritrovano a parlare di Emma: lui racconta di averle spezzato il cuore e rimpiange di non averle detto prima che la ama. Mulan capisce che ha avuto troppa paura di un suo rifiuto per seguire la strada del Vero Amore e l'uomo conferma, dicendo che è il maggior rimpianto della sua vita.

Sull'Isola, il piccolo fuggitivo afferma che hanno quasi raggiunto le Caverne dell'Eco quando una freccia rischia di colpirlo. Henry lo salva, ma ora devono puntare verso un'altra direzione.

David tenta di farsi dire dalla sirena cosa sia la conchiglia, ma questa si limita a ripetere che la devono lasciar andare. Regina e Mary Margaret iniziano a litigare su cosa si debba fare con la prigioniera, mentre Uncino afferma che in ogni caso lei mentirà. La sirena dice di non aver bisogno di eliminarli, infatti si uccideranno a vicenda; in quella scoppia una tempesta in mare. Il pirata afferma che è la sirena ad averla invocata e David le punta una spada al collo per convincerla a porvi fine, poi la lascieranno andare. Regina incoraggia David ad ucciderla, ma lui la lascia. Uncino tenta di manovrare la nave per aggirare la tempesta, mentre Mary Margaret e Regina litigano sulla sorte della sirena. Uncino si rende conto che stanno imbarcando acqua dallo scafo. Regina ne ha abbastanza delle discussioni e usa la Magia per pietrificare la sirena; anzichè ferma la tempesta, il suo gesto crea un'onda enorme davanti alla nave.

Giunti nel Castello Oscuro, Mulan e Neal lo trovano completamente saccheggiato, ma Neal capisce che qualcuno lo abita ancora. In quel momento, una freccia quasi lo colpisce e un arciere incappucciato fa il suo ingresso. Dopo essersi presentato come Robin Hood, l'arciere chiede cosa facciano nel suo castello, ma Mulan fa notare che quello è il castello di Tremotino. Neal li calma, dicendo che hanno soltanto bisogno di dare un'occhiata in giro. Quando capisce di aver di fronte il figlio del Signore Oscuro, Robin Hood abbassa l'arco e si scusa per il suo comportamento. Il ladro spiega che ha incontrato Tremotino, ma nonostante tutto è stato risparmiato, perciò è in debito con lui. Neal dice che può estinguere il suo debito, aiutando lui a trovare degli oggetti magici; l'arciere spiga che le cose di valore erano già state rubate prima del suo arrivo lì. Neal nota a terra il bastone che suo padre usava per aiutarsi a camminare e su cui segnava la sua altezza; lo raccoglie e, dopo averlo fatto roteare, questo fa apparire un armadio prima invisibile. Robin Hood non si spiega come ci sia riuscito, ma Neal dice che il padre spesso incantava le cose, così sarebbe funzionate solo con lui, o con suo figlio, come fa notare Mulan. Neal racconta che è merito della Magia del sangue: sua nonna gli diceva sempre come la famiglia fosse molto importante per suo padre.

Emma ed Uncino faticano non poco a controllare la Jolly Roger nel bel mezzo della tempesta, anche se il pirata sostiene sia causata dalla Magia. Nel frattempo, Mary Margaret biasima Regina per aver pietrificato la sirena, scatenando su di loro quel cataclisma. Le due donne passano presto dagli insulti ai pugni, rinfacciandosi frattanto tutto quello che si sono fatte l'un l'altra. David fa per dividerle, ma Uncino lo trattiene per aiutarlo a controllare la nave; una parola di troppo da parte del pirata porta ad una rissa immediata anche tra loro due. Emma urla a tutti di smetterla, ma nessuno le da retta, mentre i fulmini colpiscono gli alberi del veliero. Emma capisce allora che la tempesta non è stata causata dalla sirena, ma da loro stessi, dall'odio che provano gli uni per gli altri. Nel disperato tentativo di attirare l'attenzione degli altri, Emma sale sul parapetto e, vedendo che neppure questo riesce a fermarli, si getta nel mare burrascoso. Tutti accorono, ma in quel momento una cima cede e la carrucola cade in mare, colpendo Emma alla testa.

Henry e l'altro ragazzino continuano a correre nella foresta quando si trovano davanti ad un burrone. Sentono le voci dei loro inseguitori alle spalle; il fuggiasco afferma che non ci sono altre vie per raggiungere le Caverne e si offre di barattare le loro vite con la Polvere magica rubata. Henry non si vuole però rassegnare: prende la Polvere, dicendo che sarà proprio quella a salvarli, perchè la useranno per volare oltre il precipizio. L'altro bambino non è d'accordo: la Polvere non ha funzionato finora e non crede lo farà adesso, ma Herny lo rassicura che lui ci crede. I due prendono la rincorsa, Henry apre la fialetta e una nube di Polvere verde li alza in volo. I Bimbi Sperduti arrivano troppo tardi e li vedono andare via.

Sulla nave, Mary Margaret chiede a Regina di usare i suoi poteri per trarre in salvo Emma, ma l'altra donna dice di non poterlo fare, perchè la tempesta le impedisce di vedere il suo corpo. David allora si lega con una fune e si tuffa in mare per salvare la figlia. Il gruppo riesce a riportare entrambi a bordo; Emma è priva di sensi, ma poco dopo si sveglia sputando fuori l'acqua del mare.

Gold cammina nella foresta dell'Isola, poi si ferma ed invita qualcuno a farsi avanti. Si palesa uno dei Bambini Sperduti, Felix, e gli comunica che potrà rimanere sull'Isola, ma solo ad una condizione. Se si trova lì per salvare il ragazzino, questo lo rende un nemico di Peter Pan e perciò morirà nel suo intento; l'altro ribatte che sicuramente morirà, ma è sua intenzione portarsi dietro quanti più di loro possibile. Dal momento che questa è la sua risposta, Felix afferma che si rivedranno presto, ma da nemici. Gold fa poi per allontanarsi, ma l'altro lo ferma e gli lancia una bambola da parte di Peter Pan, chiedendogli se non sia buffo come le cose a cui non si pensa da tanto tempo siano ancora capaci di far piangere. Il Bambino Sperduto se ne va, lasciando l'altro a piangere da solo.

Aperto l'armadio, Neal trova vari oggetti magici del padre, tra cui una sfera di cristallo che tenta di attivare senza successo. Mulan gli consiglia di concentrarsi su di Emma e sui suoi sentimenti per lei, anzichè sul luogo e l'espediente funziona: la donna appare nella sfera, ma Neal è sconvolto quando si rende conto che si trova sull'Isola che non c'è.

Una volta approdati sull'Isola, Regina propone di usare la Magia per riparare la Jolly Roger, così potranno seguire il piano di Uncino. Emma la invita a risparmiare i suoi poteri: devono passare al contrattacco, senza scappare, e devono imparare a credere in se stessi. Regina le chiede se pretende che diventino amici dopo tutto quello che hanno passato ed Emma risponde che devono imparare a collaborare per salvare Henry. L'altra donna non è convinta e chiede chi sia lei per guidarli; Emma afferma di essere innanzitutto una madre, ma ora è anche il loro leader e lei la aiuterà o farà meglio a togliersi di torno. Emma si incammina, seguita poco dopo da tutti gli altri.

Dopo aver sorvolato la foresta, il ragazzino indica ad Henry un luogo dove atterrare. Henry dice che l'hanno fatta grazie alla fede, ma quando l'altro lo chiama per nome capisce che gli ha mentito. Il piccolo fuggitivo svela allora la sua identità: lui è Peter Pan. Henry non capisce perchè lui abbia detto a Greg e Tamara di distruggere la Magia; Peter Pan gli spiega che è molto più semplice portare qualcuno all'odio che alla fede. Henry chiede cosa voglia da lui e Peter Pan risponde che per anni ha cercato ciò che lui posside: il cuore di chi crede davvero, quando ha lanciato la Polvere magica ha capito di averlo trovato. Poi Peter Pan urla per chiamare i Bambini Sperduti ed invitarli a divertirsi con Henry.

Citazioni

Uncino: Quale ironia...
Regina: Di che parli?
Uncino: Ho passato molto tempo tentando di lasciare questo posto e di uccidere Tremotino. Ed eccomi qui: a navigare dritto verso l'Isola con lui come ospite d'onore. Non è esattamente il lieto fine che mi aspettavo.
Regina: Greg Mendell mi ha detto una cosa molto curiosa. Mi ha detto che io sono cattiva. E che per i cattivi non c'è mai un lieto fine. Credi che sia vero?
Uncino: Mi auguro di no... o la nostra vita non avrebbe senso!

Emma: Come fate ad essere così irritantemente ottimisti?
David: Siamo fatti così.
Emma: Perchè? Da quando avete avuto la memoria e vi siete ricordati che siete Biancaneve e il Principe Azzurro, la vostra vita è stata... è stata... beh, ha fatto schifo!

Uncino: Un bel modo per impiegare il tempo: cambiarsi d'abito!

Mulan: E com'è fatto, l'altro mondo?
Neal: Innanzitutto lì pensano che questo posto sia solo una favola. È come se fosse una leggenda, e noi personaggi di una storia.
Mulan: Io sono in una storia?
Neal: Hanno fatto un film su di te. Ed è anche molto carino.
Mulan: Cos'è un film?

Emma: È giunto il momento di credere. Non nella Magia, ma gli uni negli altri.

Curiosità

C'era Una Volta Episodi

Prima Stagione
Seconda Stagione
Terza Stagione
Quarta Stagione
Quinta Stagione
Sesta Stagione
Settima Stagione

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.