FANDOM


Questa pagina parla di Brontolo. Se stai cercando la sua controparte a Storybrooke visita Leroy.

Anche se fa male da morire, mi rende la persona che sono. Per questo sono Brontolo.
— Brontolo a Biancaneve, sul soffrire per amore
Brontolo
Brontolo
Informazioni Biografiche
Alias: Sognolo
Occupazione: Minatore
Specie: Nano
Relazioni
Alleati: Sette Nani; Biancaneve; Principe Azzurro; Nova; Turchina
Nemici: Regina Cattiva
Altre Informazioni
Interpretato da: Lee Arenberg
Doppiato da: Claudio Fattoretto
Apparizione: "Mai più un lieto fine"
Pagine Collegate
GALLERIA

Brontolo è uno dei nani amici di Biancaneve.

Il suo personaggio è ispirato ad un nano della fiaba "Biancaneve e i sette nani".

Brontolo era uno di otto fratelli nani, nati dalle loro uova quasi nello stesso momento. Come tutti i nani, fu immediatamente mandato a lavorare in miniera e gli fu dato un piccone, il quale lo nominò Sognolo. Dato che il suo uovo era accidentalmente entrato in contatto con la polvere di fata persa dall'apprendista Nova, l'immagine di questa gli si incise nella mente ancora prima di nascere, e se ne innamorò. Poco dopo, i due si conobbero, e pianificarono di prendere una barca e visitare il mondo. Ma la Fata Turchina, insegnante di Nova, gli disse che, se fossero fuggiti insieme, lei avrebbe dovuto perdere le ali e non sarebbe mai stata veramente felice. Per evitarle questo, Sognolo pose fine alla loro relazione, spezzandole il cuore. Tornò così in miniera e, a causa del dolore provato, mise tanta forza nel lavoro da rompere il suo piccone; quando gliene fu dato un altro, questo lo rinominò Brontolo. Più tardi fu catturato perché possedeva un prezioso diamante, che però non sapeva essere stato rubato, e fu tenuto prigioniero nelle segrete di Re George, in una cella a fianco di quella di Biancaneve. Fu liberato da Svicolo, uno dei suoi fratelli, e lui liberò Biancaneve. Durante la fuga furono scoperti da Re George, le cui guardie uccisero Svicolo. Per salvare Brontolo, Biancaneve rimase prigioniera del Re. Brontolo si ricongiunse così ai rimanenti sei fratelli, e il gruppo reincontrò Biancaneve fuori dal castello, dopo che questa aveva detto addio (obbligata dal Re) al Principe James; il nano le disse che per maturare come persona doveva convivere con il dolore per l'amore perduto, e la convinse a non bere la pozione che le avrebbe fatto dimenticare ogni ricordo di James. I sette nani la invitarono così a vivere con loro. Poco dopo, Brontolo le portò la notizia che James aveva annullato il matrimonio con la Principessa Abigail, ma scoprì che Biancaneve aveva appena bevuto la pozione. I nani cercarono di far ragionare la ragazza, dopo che la pozione la trasformò in un essere spregevole e egoista, ma invece la portarono al desiderio di uccidere la Regina Cattiva, come vendetta per la morte del padre. Brontolo la portò così da Tremotino, che le aveva dato la pozione, ma invece questi le mostrò il modo migliore per uccidere la Regina. Biancaneve riacquistò però la memoria, e si scusò con i nani. Decise così di salvare James, catturato da George, e Brontolo, con i suoi fratelli, decisero di aiutarla. Molto dopo prese parte ad un concilio sul modo migliore per fermare la maledizione della Regina, e lui propose di dichiararle guerra. Fece anche da guardia sulle mura del castello di Biancaneve e di James, e fu lui ad avvistare il Sortilegio in avvicinamento.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.